OGGI.IT
| | Chiara Ferragni

tutti contro chiara

Chiara Ferragni

Perché ce l'avete con lei? Fenomenologia di un attacco sul web alla nostra blogger

La blogger Chiara Ferragni

La blogger Chiara Ferragni

Che orrore. Avevamo una serpe in seno e non ce ne eravamo accorti. Chiara Ferragni, la nostra blogger di moda, è una “senza talento”. Una “velina del web” capace di boicottare con la sua presenza la campagna di “A”. Frivola. Incapace. Illetterata. Ma dove avevamo la testa? Noi, che non censuriamo nessuno, prendiamo atto delle critiche. Anzi, abbiamo deciso di pubblicare lettere di protesta e commenti di fuoco. Ma siamo sicuri che la sciagurata meriti tanto sdegno? Chiara Ferragni è una ragazza che a 24 anni è riuscita a fare della sua colpevole passione per i bei vestiti un lavoro. E, a torto o a ragione, a farsi prendere sul serio: viene invitata alle sfilate di New York, Londra, Milano e Parigi. Il suo blog totalizza 90mila visite al giorno. Frequenta la Bocconi e le mancano sei esami per laurearsi in giurisprudenza: sta preparando una tesi in Management of fashion and luxury business. Ha fondato una società che si occupa della gestione commerciale del suo blog. E ci ha messo a lavorare il suo fidanzato che l'aiuta (gratis) a gestire partnership e sponsorizzazioni. Yamamay, per esempio, l'ha scelta come testimonial per i 10 anni del brand. Certo, è alta, bionda e ha i soldi (Che nervi). Grazie alla sua famiglia scarta Chanel come caramelle. (Che rabbia). Ma basta per condannarla a morte? Pensateci su e poi fatecelo sapere. Siamo pronti a giustiziarla a borsettate (tranquilla, Ferragni: solo clutch firmate).

State scherzando? Avete preso la velina del web, una che non riesce a costruire una frase in italiano, una che di moda capisce quanto voi di fisica nucleare, una che nonostante abbia container di vestiti eaccessori non riesce a fare un abbinamento giusto, e le mettete in mano una rubrica? Cristiana Dior

Com'è possibile inserire nella stessa frase Chiara Ferragni e la parola talento? Credete davvero che le vostre lettrici siano così facili da prendere in giro? Pesca Blue Geldof

Con tutti i giovani che hanno studiato per scrivere di moda... Dare spazio a questa gente vi fa perdere lettori, perché i lettori non sono tonti. Carmen Napoli

Non riesco proprio a capire quale sia il talento di Miss Ferragni. Basta leggere un post a caso sul suo blog per capire che la lingua italiana non è il suo forte. Trovo che sia un'offesa ai veri giovani talenti che, non avendo disponibilità economiche, conoscenze giuste e/o un look da sfilata, rimangono “nell'oscurità”. Antonella Bernabale

Avete abbassato il livello affidando una rubrica settimanale a una nullità come la Ferragni a discapito di tanti ragazzi veramente talentuosi. Ancheiricchi Piangono

Il “Noi non ci stiamo a premiare i senza talento” suona come una presa per i fondelli. Quale talento credete che abbia la signorina Ferragni? Tronchetto Della Felicità

Quello che più mi irrita è che promuovete una campagna contro i senza talento e poi date lavoro a una persona mediocre. Erica

Non sa di moda, non sa di comunicazione e ha una conoscenza molto approssimativa della lingua italiana. Tutto questo è una presa in giro ai vostri lettori e offende coloro che il talento lo possiedono davvero. Raffaella

Se Chiara Ferragni non avesse avuto bellezza e soldi, non sarebbe mai diventata Chiara Ferragni. Ecco, bellezza e soldi, due caratteristiche che voi tanto combattete.
Giorgia



Redazione
Stampa A a
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
e tu cosa ne pensi? lascia un commento
*la tua mail non sarà visibile
commenti dell'articolo (154)
  • Giulia | 10 agosto 2013 15:40:34 Sinceramente Chiara Ferragni ha gusto da vendere trovo che abbia classe e grandi capacita. Se poi è bella beata lei de vedrai tutta invidia la vostra
  • Giulia | 10 agosto 2013 15:40:17 Sinceramente Chiara Ferragni ha gusto da vendere trovo che abbia classe e grandi capacita. Se poi è bella beata lei de vedrai tutta invidia la vostra
  • ilaria | 11 gennaio 2013 04:35:14 non diciamo eresie.....la LAUREA IN GIURISPRUDENZA E' UNA LAUREA SERIA e dire che lei si laurea in giurisprudenza è un'offesa a tutti gli studenti di legge che schiumano sui libri con una media di otto ore al giorno...lei paga la laurea in legge non la prende
  • gigi | 20 aprile 2012 16:21:26 Chiara Ferragni è una ragazza che ha semplicemente avuto la fortuna di nascere carina e di piacersi a tal punto da farsi fare mille foto da un amico. non da noia a nessuno , ma certamente non è da considerare come un talento. quando avrà 40 anni e non peserà più 40 kg non so cosa farà.
  • pietro hi | 16 marzo 2012 20:21:11 doveva continuare a fare foto porno come ha fatto in passato!
  • annalisa | 26 febbraio 2012 20:26:33 a me non sta antipatica, è carina anche se molto meno bella di quello che si crede di essere, gusto non ne ha tanto ma ogni tanto fa qualche accostamento interessante, ma la cosa che più mi dà fastidio è il suo italiano: inconcepibile che una uscita dal classico scriva tanto male, dimostrando tra l'altro una cultura praticamente inesistente, quella è la cosa più fastidiosa, soltanto per questo meriterebbe meno visibilità. Qui non si tratta di avere dieci lauree ma un minimo, dico proprio un minimo, di cultura e di grammatica sintassi, è proprio la classica ragazza che appare come superficiale e poco acculturata perché soltanto borse e bellezza, soldi e successo, sono le cose che le interessano, un'immagine un po' povera non trovate?
  • Paola | 22 febbraio 2012 10:56:37 il problema è uno solo...dovrebbe essere meno cinica e ringraziare i brand che le regalano vestiti e accessori in un modo differente da come fa...senza ostentare. ci sono tante ragazze a cui piace la moda, che desiderano ciò che lei indossa tutti i giorni...ma non se lo possono permettere. la considero una comunicatrice (visto usa tutte le tecniche della comunicazione) quindi non dovrebbe avere problemi a trovare un altro modo, altri termini, per i "ringraziamenti"...
  • vitaminc | 12 febbraio 2012 05:47:34 Ma sei ottusa di tuo o sei propria la Ferragni? L'hanno sgamata più volte con account farlocchi e commenti fasulli sui blog e Facebook...
  • Giorgina | 23 gennaio 2012 09:52:56 I love The blond salad! Ha avuto un'idea geniale ed il coraggio di portarla avanti
  • vitaminc | 23 gennaio 2012 08:27:24 Scusa "Juls" ma questo c'entra qualcosa secondo te? E' apparsa su molti articoli perchè ha fatto dell'automarketing la sua arma di battaglia e perchè l'Italia è il paese dei mediocri. Vai a contare su quanti articoli è apparsa Belen allora...
  • Erika lamp | 12 gennaio 2012 16:27:41 Grande Maria Latella! Finalmente degli articoli interessanti
  • Giulia | 23 novembre 2011 23:30:00 Sempre le solite polemiche, eppure la Ferragni è un personaggio che ha successo, lavora da un paio di anni e si è creata un percorso completamente da sola a 23 anni. Magari avessi avuto la sua stessa idea e voglia di portarla avanti. Tanto onore.
  • Giorgi | 22 novembre 2011 21:16:30 Io spero solo le darete una rubrica ancora più importante... Molti sembrano non sopportarla ed intanto tutti la seguono e ne sanno vita, morte e miracoli...
  • Etri | 22 novembre 2011 21:15:21 Io la adoro, ed il suo blog è sempre tra i miei preferiti!
  • JoJo | 16 novembre 2011 11:27:32 Quando si legge un blog o una rivista, appunto ''si legge''. Chiara Ferragni non ha approccio redazionale e sono completamente d'accordo con i commenti di cui sopra. Questa vostra scelta è uno schiaffo, se non una vera e propria sberla, a tutti gli passionati REALI di moda, che la studiano ogni giorno, che a fatica riescono a far emergere le loro conoscenze solo perchè non hanno la condizione fisica ed economica della Ferragni. Una rivista informa e che informazioni possiamo acquisire dalle foto in posa della signorina Ferragni?!? Concordo con chi dice che di quante lettrici avrete grazie a lei, ne perderete, sempre grazie a lei, altrettante. E' la qualità che conta, non la quantità.
  • vitaminc | 12 novembre 2011 15:48:48 Eh sì, che invidia... Su Wikipedia la cancellano ogni volta perchè il solo contributo è quello autopromozionale che si scrivono lei e il suo fidanzato pappone... http://i42.tinypic.com/oedly.png
  • PrecariMente | 09 novembre 2011 14:08:53 Ragazze leggete questo e fatemi sapere: http://precariamente81.wordpress.com/2011/08/02/chiara-ferragni-uninsalata-bionda-da-scartare/
  • PrecariMente | 09 novembre 2011 12:24:35 Avete fatto una bella operazione commerciale. Le sue 90.000 fan devote (un pò meno se togliamo le straniere) si fionderanno a leggere i suoi articoli sul vostro giornale e voi avrete raggiunto l'obiettivo, vendere molte copie. Come darvi torto? Però ricordate che di quante lettrici avrete grazie a Lei, sempre grazie a Lei altrettante ne perderete. Non si può far scrivere una ragazza che ha il talento di vestire bene. Le lettere e la sintassi non sono borse o scarpe. Io non scrivo di moda, ma scrivo, perchè non venite a leggere il mio blog? Almeno l'italiano è garantito. http://precariamente81.wordpress.com/
  • Elena | 05 novembre 2011 09:58:38 Chiara Ferragni è stata fortunata, era al posto giusto nel momento giusto, ma non comprendo come la vostra redazione possa difendere una futura laureata in giurisprudenza e fare errori come a 24 anni senza l'h.
  • Valentina | 04 novembre 2011 21:04:57 Per lulu:ho visto ragazze molto più belle,questa non dice proprio nulla.Ricca...bah....Inizialmente aveva tutte cose tarocche....capirai...il massimo della cafonaggine
  • lulu | 04 novembre 2011 10:42:08 E' ricca e bella. E questo non è certo una colpa. Ma se non fosse stata ricca e bella, avrebbe ottenuto lo stesso successo? Se non avesse avuto i soldi per comprare abiti firmati e, soprattutto, tempo per farsi fotografare quotidianamente, se fosse stata piccolina e bruttina, magari una studentessa lavoratrice, ma tanto appassionata di moda da conoscere in dettaglio tutti i tessuti di Gucci e Dior, l'avreste presa in considerazione? Con tante ragazze che studiano la moda, e non la indossano soltanto, perchè proprio una che passa la giornata a vantare la sua bellezza, la sua ricchezza e la sua perferzione? (allontanando in questo modo migliaia di donne che perfette non sono). Dovreste piuttosto dare spazio ai talenti veri, a coloro che a 24 anni hanno già una laurea e magari anche un master in Fashion e Design, hanno fatto l'Erasmus all'estero, lo stage in una casa di moda, e che passano il tempo a studiare, non ad inventare strategie per arrivare in alto velocemente e con poco sforzo.
  • Molly | 04 novembre 2011 00:28:14 Ma scusatemi ditemi perchè io dovrei reputare un esperta di moda una tizia che scrivi un articolo su i suoi due nuovi cellulari ( un Blackberry e un Iphone 4) chiedendo quale sia il preferito tra i due. Sapete cosa preferirei io? Infilarglieli su per il sedere e mandarla a lavorare.
  • nomeV | 01 novembre 2011 13:35:15 Io vorrei porre una domanda....perchè voi della redazione l'avete scelta??? per le sue abilità di scrittura? per la sua cultura sulla moda? perchè magari vi da più visibilità rispetto ad una ragazza "qualsiasi" che però ha studiato per poter scrivere? Per la cronaca io avevo smesso di acquistare il vostro giornale da quando ho visto i suoi "articoli". Bella la possibilità di commentaare,peccato che non ci sia risposta ai nostri commenti...ma per lo meno Voi non li cancellate,come fa la Vostra "collega" sulle sue pagine web.
  • SA.VE. | 31 ottobre 2011 19:43:38 Redazione?! "farsi prendere sul serio" non vuol dire ricevere inviti dagli stilisti o, aggiungo io, pubblicare su un blog capi ed accessori appena ricevuti. Queste chiamasi "marchette"...
  • Vale | 31 ottobre 2011 19:07:14 Meno male c'è la Sozzani in questo mondo
  • Lupis | 31 ottobre 2011 11:36:03 Voi commentatori acidi proprio non ce la fate eh? Fatevi una vita e cercate di fare quello che è riuscita a fare lei grazie ad un "semplice blog". In bocca al lupo!
  • Alessandra | 29 ottobre 2011 15:25:19 "Senza coerenza? No grazie." potrebbe essere il titolo della prossima vostra campagna. Non dimenticate di professare la coerenza ed essere allo stesso tempo incoerenti: questa è la chiave della visibilità. Non serve un laureato in marketing per arrivarci, è letteratura.
  • Chiara | 29 ottobre 2011 14:05:57 Mi sembra che si stia un po' esagerando.....Io seguo Chiara Ferragni da poco più di un anno e mi sembra che il suo blog sia molto visitato e commentato positivamente. E' anche invitata a sfilate e l'hanno chiamata per Yamamay quindi vuol dire che qualcosa sa fare!! Poi buon per lei che sia alta e bionda perchè bisogna fargliene una colpa? C'è gente che è bassa e mora e ha avuto successo comunque!
  • Laurelle | 28 ottobre 2011 23:34:57 gli articoli di Chiara Ferragni li trovo ben scritti ed interessanti, spero questa collaborazione vada anche in altre direzioni in futuro!
  • SA.VE | 23 ottobre 2011 23:10:10 Ho la sensazione che si sottintenda una velata accusa di invidia. Delusione, profonda delusione di una redazione giornalistica che si vanta di cogliere le fenomenologie. Tutta qui la disamina? Degno gruppo di lavoro per la Paris Hilton dei poveri allora...
  • vita | 22 ottobre 2011 23:19:56 Cara Liz, quella che ha scritto l'"articolo" del Corsera è una sua amica su Facebook, non fa testo. Fa testo invece pubblicare un video sul proprio blog che non raggiunge le 18.000 visite e poi vantarsi di averne 90.000 e comprarsi i fan su Facebook per far abboccare le allocche come quelle che leggono Leiweb o A!
  • Shug'A'Very | 21 ottobre 2011 01:31:32 Rubina, grazie mille!
  • Rubina | 20 ottobre 2011 23:54:25 Per Shug'A'Very : ho letto il tuo articolo e dovo dire che hai centrato l'argomento. Brava!
  • Shug'A'Very | 20 ottobre 2011 00:12:35 Arrivo magari un po' tardino ma vorrei lasciare qua il link verso un "articolo" (ma mica sono giornalista per pretendere ad usare questa parola...) che ho scritto in reazione a questo qua scritto dalla signora Latella : http://thinkincognito-it.blogspot.com/2011/10/chiara-ferragni-un-regalo-avvelenato.html Se qualcuno alla pazienza di leggere l'articolo e commentarlo mi farebbe piacere :). Magari la signora Latella, potrebbe anche rispondermi ma non penso che sarà fatto percio non ho spreccato tempo a mandarla un messagio privato.
  • Liz | 18 ottobre 2011 19:33:18 Si, non piace proprio a nessuno eh? http://www.corriere.it/cronache/11_ottobre_12/chiara-ferragni-federica-bandirali_1c2ed3fc-f49f-11e0-a9a5-9e683f522ea7.shtml Voi che vi imbestialite mi fate ridere!
  • Melissa | 16 ottobre 2011 13:25:59 per andare allo Ied, alla Naba, all'accademia del lusso e poi restare disoccupati solo perchè non hanno il blog di chiara ferragni e novantamila visite al giorno. Si c'è proprio da essere invidiosi di una persona del genere. E' la prova che SE NON HAI SOLDI IN ITALIA PUOI SOLTANTO STARTI A CASA. Fatevi due conticini.
  • Melissa | 16 ottobre 2011 13:24:26 Io ritengo che il successo di questa persona sia totalmente immeritato e un insulto a chi per anni studia, per arrivare dov'è lei senza aver fatto nulla. In italia purtroppo non esiste alcuna meritocrazia, ci sono solo persone brave a farsi vedere e persone che si distruggono l'anima impegnandosi con tutti se stessi per arrivare a traguardi che magari non sono troppo ricchi, o troppo belli per raggiungere. Anche la collaborazione che A ha deciso di dare a Chiara è un insulto, e non mi vergogno a dirlo. C'è gente che studia giornalismo, fa master, specializzazioni per sperare anche di lavorare in un giornaletto locale, e poi arriva una completa illetterata che scrive articoli di "moda" per una rivista. Che peccato, che pena. Vogliamo parlare della linea di scarpe? A perfect nobody che fa una linea di calzature da 300 euro in su. Ma scherziamo? Disegni che tra l'altro non saranno certamente neppure i suoi.. E ragazzi e ragazze nati con l'arte nel sangue buttano fino a 15 mila euro l'anno
  • Rubina | 15 ottobre 2011 15:28:31 Attratta dall'enunciato in copertina contro i senza talento, dopo anni di ragionata lontananza dai settimanali femminili ho comprato A. La settimana dopo ricompro la rivista e trovo un imbarazzante articolo in difesa di una ragazza che ha dalla sua solo l'aspetto fisico e i soldi e mi chiedo se ci siete o se ci fate. Se avete bisogno di conoscere ragazze di 24 anni professionalmente preparate nel campo della moda potrei segnalarvi due ragazze che hanno frequentato il Polimoda con borse di studio ottenute per il talento e che non sono raccomandate da nessuno.
  • Sophie | 14 ottobre 2011 19:36:15 Essere invitata alle sfilate sarebbe un gran riconoscimento??? Ma se ci vanno cani e porci! Comunque non sa scrivere, commenta una sfilata in un modo standardizzato e non dimostra nemmeno un pò di coerenza e personalità. E' ricca, è carina e cosa più importante... ha un ragazzo che sa come vendere il prodotto... perchè del resto questo è la vostra talentuosa blogger. Comunque siamo in Italia, il regno dei senza talento quindi risparmiateci la vostra campagna piena di ipocrisia e continuate a fare i commercianti in silenzio che vi riesce sicuramente meglio.
  • Sabrina | 14 ottobre 2011 14:14:30 ma certo vi scandalizate ancora? Voi non sapete quanti soldi fa guadagnare ad A la Ferragni! Per tutte quelle stupide che le regalono un centisimo o quanto sia con un click al giorno sul suo blog! Figuriamoci se una rivista poco conosciuta come A si faceva scappare questa possibilità di farsi conoscere ancora di più! Perchè provate a dire alle persone della redazione di vogue, elle o qualsiasi altro giornale di quel livello di far scrivere a una persona come la Ferragni,con sole raccomandazioni e tanti soldi da spendere.
  • Bea | 14 ottobre 2011 12:36:32 E' una ragazza che ha avuto una fortuna enorme, gran parte della quale dovuta al denaro con cui è in grado di comprare una quantità imbarazzante di borse e scarpe firmate che mette una volta per farsi fare la foto e poi mai più. A costo di sembrare ripetitiva ritengo che chiunque avesse una disponibilità economica simile e avesse un gradevole aspetto fisico avrebbe avuto il MEDESIMO successo (anche se ritengo che lei abbia avuto anche qualche raccomandazione). Mi associo a coloro che si sono sentite indignate dalla lettera della redazione, sembra quasi che insinui che siamo NOI le ragazze invidiose che non hanno avuto tutto questo dalla vita e che perciò ce la prendiamo con questa ragazza in realtà talentuosa. Non mi scaglio contro la Ferragni in sè ma a quello che rappresenta, e vorrei una spiegazione sul PERCHE' avete scelto lei se non per una popolarità sorretta da tutto tranne che da talento. Lo apprezzerei di più di una lettera sarcastica ed offensiva alla nostra intelligenza.
  • Vale | 13 ottobre 2011 20:29:52 Un'altra ottusa imbeccata dalla Latella http://www.corriere.it/cronache/11_ottobre_12/chiara-ferragni-federica-bandirali_1c2ed3fc-f49f-11e0-a9a5-9e683f522ea7.shtml
  • Bella | 13 ottobre 2011 19:47:01 Assurdo pensare come una 24enne che alcuni di voi non rispettano possa catturare l'attenzione di cosi tante persone in negativo. Sorridete di più, apprezzate lo sforzo degli altri e vivrete tutti meglio.
  • Nathalie | 13 ottobre 2011 16:47:11 sono 100% d'accordo con Michela (12 ott.).
  • Rossella | 13 ottobre 2011 09:33:39 Non conosco la (bellissima!) ragazza che ha scatenato reazioni così violente, per cui non entro nel merito della querelle. Lasciatemi però dire che questo articolo in sua difesa è incommentabile, per il tono gnègnègnè usato e per la piccineria delle argomentazoni. Signora Latella, io e Lei siamo coetanee: davvero crede ancora nelle invidie? Avevo sperato che, passati i trenta, si sapesse tutti, uomini e donne, che non esiste sentimento più inutile. Perchè ha un'opinione così bassa dei suoi lettori da attriburglielo? Posso solo ammirare una ragazza che ha saputo trasformare una passione in lavoro, ma che dire di questo articolo in sua dfesa? Sono davvero perplessa, al punto da chiedermi se valga la pena acquistare una rivista che si rivolge ai propri lettori con i modi e i toni usati dall'articolista. Nel dubbio leggerò altro, il panorama editoriale è vasto
  • michela | 12 ottobre 2011 16:54:29 Io lavoro come stilista da ormai dieci anni....sinceramente trovo scontato il fatto che una ragazza di 24 anni piena di soldi,della Milano bene,vada nei migliori negozi,compri tutto e faccia un blog in cui mescolare le cose....a mio avviso è più difficile ma molto più interessante vedere giovani che in altri blog,molto più seri,trovano davvero stili nuovi da cui trarre spunto....a mio modesto parere,saremmo capaci tutti di fare quello che sta facendo lei,avendo le sue disponibilità economiche e il suo tempo libero....anzi molti lo saprebbero fare meglio!
  • Tatiana | 12 ottobre 2011 00:44:36 Io studio giornalismo.Scrivo su un quotidiano nazionale.MI laureo a marzo in scienze e tecnologie della comunicazione con indirizzo in giornalismo radiofonico e televisivo. Bene o male sto imparando,anzi,posso quasi affermare di sapere come si scrive un articolo. Disgraziatamente però,non sono ferrata in moda perchè passavo il mio tempo a spulciare libri di letteratura o giornali anzichè riviste di moda. Forse,e dico forse senza finta umiltà,qualcosa in più della Ferragni credo di saperla fare. Però non sono ricca,non sono glamour,nè modaiola. Mi prendete lo stesso a lavorare magari?
  • Marta P | 11 ottobre 2011 17:50:29 Trovo che la risposta qui sopra riportata dalla redazione sia offensiva per i lettori. Ci prendete forse per stupidi? Credete che ironia e sarcasmo faranno forse cambiare idea a chi ha espresso il proprio parere nei confronti della signorina Ferragni? Anziché frasi del tipo "Grazie alla sua famiglia scarta Chanel come caramelle. (Che rabbia)" perché non spiegare in modo chiaro e semplice perché avete scelto la signorina per scrivere sul vostro giornale? Oh, ecco perché. Non sapete cosa dire.
  • Ellli | 11 ottobre 2011 12:23:47 Seguo il suo blog da quando l'ha aperto: magari ci fossero più persone capaci di farsi notare senza paura... Purtroppo l'Italia è un paese di codardi, che al massimo sanno inventarsi fandonie su altre persone per sentirsi migliori, per quei 5 minuti forse
  • Cassandra Gemini | 11 ottobre 2011 11:51:34 Uno pensa di provare a commentare, poi legge "Certo, è alta, bionda e ha i soldi (Che nervi). Grazie alla sua famiglia scarta Chanel come caramelle. (Che rabbia)" e si arrende in partenza. Chi ha scritto questo articolo è una persona veramente povera, talmente povera da non rendersi conto che - incredibile, eh! - non tutti i giovani hanno come aspirazione "scartare Chanel come caramelle" (per l'altra questione dell'alta-bionda-bella non spendo nemmeno due parole perché mi viene solo da ridere, o da vomitare, dipende).
  • Aldo | 10 ottobre 2011 21:10:20 Dovrebbero esserci più direttori che abbiano il coraggio di dar valore ai giovani... Leggo A quasi ogni settimana, mi piace la rubrica di Chiara ed adoro i diari dei ventenni. Complimenti!
  • Lorelei | 10 ottobre 2011 19:49:32 Nina parole sante dio mio! Quante persone ipocrite!
  • Nina | 10 ottobre 2011 12:24:59 No avreste nemmeno dovuto comprare questo umero di "A" dal momento che in copertina c'é Bianca Balti che, per sua stessa ammissione, non ha nessun talento se non la sua bellezza! In copertina dovevano esserci le 3 donne che hanno vinto il Nobel, tant'è. Invece di indignarvi per una ragazza che è emersa grazie all'invidia di qualcuno e alla stima di molti, perché nin fate lo stesso per le ragazze dell'olgettina? Quelle si che occupano posti senza nessunissimo merito ( vedi Nicole Minetti). Indignamoci per questo, scriviamo messaggi ed email piene di disgusto per questo! Chiara é solo una ragazza che ha talento, ed ha avuto anche tanta, ma tanta fortuna.
  • S. | 10 ottobre 2011 12:21:34 Non credo che sia un attacco ingiustificato,ho avuto modo di seguire la sua evoluzione da quando the blonde salad era quasi sconosciuto e posso dire che lei si è evoluta con la sua fama,dalla scenata assurda ad una sfilata perchè non poteva avere la rucola al "montarsi" la testa perchè lei su twitter vuole dare spazio a chi la adula,intasando le timeline altrui,se glielo fai notare,ovviamente è di rito il defollow,con arroganza. Sicuramente gli elogi aiutano l'autostima,ma lei ha esagerato. Se tutti,o quasi ce l'hanno con lei,evidentemente un motivo c'è,incarna alla perfezione l'arrivista arrogante, culturalmente nulla tenente (nonostante il pregio dell'università) e piccolo oggettino del marketing sfruttato dalle case di moda. Senza offesa,ovviamente
  • Nina | 10 ottobre 2011 12:16:51 ...anche Steve Jobs era un usurpatore allora: non aveva una laurea in. Informatica, nè in design, nè in nient'altro! Cosi come lei non ha una laurea in nulla di quello che fa..e allora? Margaret Mazzantini scrittrice premio strega è laureta in medicina, quindi, secondo voi, ha rubato il lavoro a chi ha studiato lettere. Assurdo! Mi chiedo: se Chiara si tagliasse a zero i capelli, pesasse 10 kg in più e perdesse la caasa e il fidanzato, voi sareste meo critiche? Penso di sì. Per ultimo vorrei sottolineare la stupiditá di queste persone: se io pensassi che "A" fa schifo non andrei in edicola a comprare il giornale solo per poi sputarci sopra, allo stesso modo Voi perchè andate sl suo blog/Fb se questo le porta gloria? Il vostro disprezzo le giova più della mia ammirazione. Go Chaira go!!
  • Qi | 10 ottobre 2011 11:44:35 Perchè voi ci vedete veramente opinioni sincere e non accanimento? Come chiamate chi segue 24 h su 24 una persona controllando tutto ciò che fa nonostante non apprezzi il suo blog?
  • Qi | 10 ottobre 2011 11:44:33 Perchè voi ci vedete veramente opinioni sincere e non accanimento? Come chiamate chi segue 24 h su 24 una persona controllando tutto ciò che fa nonostante non apprezzi il suo blog?
  • Inés | 09 ottobre 2011 23:03:41 Cara Sbalordita, sì ha rubato il lavoro a chi per scrivere su un giornale ha studiato per anni, tanto più che non è nemmeno lei a scrivere quegli articoletti di moda che firma. Qui non si tratta di invidia, non c'è niente da invidiare a una ragazza che non sa scrivere, non sa parlare, non ha cultura, scarta Chanel tarocche non è nemmeno bionda naturale! La gente è stufa di essere presa in giro e finalmente ha la possibilità di farsi sentire.
  • miriam | 09 ottobre 2011 22:49:48 siamo veramente alla fantascienza! invidia di che? nessuna invidia, ma vediamo le cose come stanno lucidamente nella nostra società. Ferragni è il prodotto del successo che oggi si può ottenere grazie al degrado in cui siamo giunti, immagine, pubblicità, interessi commerciali di prodotti e testate, potere vero e presunto di internet. Questo a molti può sembrare un talento "fasullo" dipende dai punti di vista. Ma di sicuro un "talento" che a molti non interessa a quanto si può leggere dai commenti. INVITEREI A RIFLETTERE SERIAMENTE PERCHE' IL PARERE DELLE PERSONE CONTA QUALCOSA CHE VA OLTRE LA GIUSTIFICAZIONE DI ACCANIMENTO.
  • Sbalordita | 09 ottobre 2011 22:40:33 Sbalordita dalla foga e disperata ricerca che alcune persone mettono verso questa ragazza. Come scrive Elodie, vi ha rubato il lavoro da A?
  • chocolate | 09 ottobre 2011 21:52:40 Il punto é "Scrive di moda"? O almeno, scrive qualcosa di interessante sul vostro giornale? Ho letto più volte i suoi articoli (se così si possono definire) su A e credo siano insignificanti. Parlano di tutto e niente. Mi meraviglia questa vostra battaglia contro i senza talento quando nella vostra stessa "squadra" c'è una senza talento. Ah sì, un talento c'è... quello di saper come spendere la sua carta di credito illimitata. Se ne avessi anch'io una così, allora potrei scrivere per La Repubblica. Ma che ne dite? Forse non basta solo questo? IL TALENTO NON E' QUESTO.
  • Vellutato | 09 ottobre 2011 20:42:46 Io sono esterefatto che lei non risponda neanche al suo blog....o comunque non faccia almeno rispondere a qualcuno della sua redazione... ma che giornale é?? anzi non siete proprio niente.... imparate da altri....o almeno cercate di scrivere di cose costruttive.
  • Rosy | 09 ottobre 2011 15:50:47 Cosa ci guadagnate a seguirla se non vi piace e a scrivere commenti pieni di cattiveria? Sembra proprio non abbiate altri problemi nella vita... Beate voi!
  • Ilaria | 09 ottobre 2011 13:33:44 La seguo da quando ha aperto il blog, ho visto tutto il cammino che ha fatto, da sola. Posso solo apprezzarla, ha dimostrato molta forza di volontà e capacità.
  • caes | 09 ottobre 2011 12:50:27 I monologhi di Chiara Fe.. non ti stanchi mai di risponderti da sola?
  • Mark | 08 ottobre 2011 23:12:46 Secondo me è diverso dire: non apprezzo questa scelta ed il suo blog rispetto a cercare di inventarsi le storie più assurde per cercare di infangare una 23enne (o 24enne?) che non mi sembra obblighi nessuno a seguirla? Ah voi donne! Dio ce ne scampi!
  • Elodie | 08 ottobre 2011 23:10:50 Cara tu che mi hai risposto: se Chiara si è fatta notare dalla maggior parte di persone (anche voi che la seguite tutto il giorno da quel che vedo) non pensi qualche talento ce l'abbia? Conosci qualcuno che sa comunicare come lei? Dividere le persone così? Provocare reazioni così forti nonostante non abbia fatto niente di male a nessuno? Essere odiata solo perché ha avuto successo (immeritatamente secondo alcuni di voi)? Spesso mi vergogno di far parte di questo mondo assurdo femminile.
  • cara elodie | 08 ottobre 2011 23:04:53 Ma che vergogna... Ma meglio inviperite che lobotomizzate se il tuo livello di comprensione del testo è che le donne non sanno fare branco perchè non si spellano le mani ad applaudire la Ferragni. Questa ruba sì il lavoro, a chi le scrive i pezzi, innanzitutto, e a chi studia per diventare giornalista di moda e ha un fashion blog ma non si è abbassata a mezzucci come comprarsi i fan su Facebook. Chissà chi sarai veramente tu, magari la Ferragni stessa con uno dei nick con cui è stata anche beccata ad autoincensarsi sul suo blog...
  • Beatrice | 08 ottobre 2011 23:00:26 Questa storia dell'invidia è vecchia e noiosa, io sono più che contenta quando vedo una ragazza di talento fare successo, ma nel caso di questa Ferragni, dove sta il talento? Non sa scrivere, non sa parlare, non sa vestirsi, sa solo farsi fotografare ostentando marchi più o meno originali. E' questo il genere di talento che A vuole promuore? Spero bene di no! E se volete dare credibilità alla vostra campagna contro i "senza talento", iniziate liberandovi di questa Ferragni!
  • Elodie | 08 ottobre 2011 19:40:04 Vilma mi hai letto nel pensiero, ed è un peccato: nella maggior parte dei casi noi donne sembriamo solo un branco di caprette inviperite... Lo trovo assurdo. Non mi sembra Chiara Ferragni abbia rubato il lavoro a nessuno di voi.
  • Elodie | 08 ottobre 2011 19:39:51 Vilma mi hai letto nel pensiero, ed è un peccato: nella maggior parte dei casi noi donne sembriamo solo un branco di caprette inviperite... Lo trovo assurdo. Non mi sembra Chiara Ferragni abbia rubato il lavoro a nessuno di voi.
  • ilaria | 08 ottobre 2011 17:09:10 Ma voi di A sapete da dove arriva Chiara Ferragni? Avete visto le foto che si faceva a 20 anni sul web? Avete mai letto un suo post o semplicemente l'avete scelta per seguire l'onda e far vendere più copie? Ora in base alla vostra campagna pro-talento mi spiegate il suo talento dove sta? Sono laureata anche io ma A non mi offre una rubrica . Eppure io ho un blog che parla di talenti veri, ho creato una rubrica sui mestieri della moda e chi mi pubblica lo fa gratis perchè siamo un paese senza cash per la cultura. Allora siate onesti con i vostri lettori, lasciate stare le campagne pro-talento e assumete la Ferragni che è bella, bionda e ricca e come ci insegna la nostra cronaca è quello che conta per diventare qualcuno. Il talento lasciatelo a quelle come me che scrivono per passione, che alla settimana della moda ci vanno in treno e aspettano fuori .
  • www | 08 ottobre 2011 16:40:49 Ah, perchè voi quattro lobotomizzate vi chiamate veramente Elise, Vilma e Andre? Quindi dovremmo tutte dare le nostre generalità e fare la ola perchè una copiona senza cervello ha avuto la botta di fortuna di fare i soldi nell'Italia dei mediocri? Se non adulare la Ferragni vuol dire essere maschilisti, voglio il burqa. Comunque hanno commentato anche maschi, imparate a leggere.
  • Vilma | 08 ottobre 2011 14:51:49 Quanto mi dispiace ammetterlo, da femminista agè qual sono, ma le donne, quando ci si mettono..., sono terribili. Una tipa brava, bella e pure ricca non può che suscitare vagonate di lividi commenti. Peccato
  • Elise | 08 ottobre 2011 13:40:34 Sono d'accordo con Lori... Io purtroppo non ho la vita facile di Chiara ma questo non vuol dire che devo sfogare le mie frustrazioni verso di lei e verso quello che fa... Troverò la mia strada anche io, e apprezzo chi, come lei, almeno in parte ce l'ha già fatta. Sarà sicuramente partita da una buona base economica, ed è sicuramente una bella ragazza. Questo vuol dire che se una ragazze è bella e benestante non si merita di aver successo?
  • Andre | 08 ottobre 2011 13:30:31 Ma come fa qualcuno a firmarsi Tronchetto della felicità, Ancheiricchi piangono, Pesca Blue Geldof ed essere presi sul serio tanto da essere pubblicati qui? Paura di esporsi con il proprio nome?
  • Andre | 08 ottobre 2011 13:30:16 Ma come fa qualcuno a firmarsi Tronchetto della felicità, Ancheiricchi piangono, Pesca Blue Geldof ed essere presi sul serio tanto da essere pubblicati qui? Paura di esporsi con il proprio nome?
  • Raffa | 08 ottobre 2011 12:58:31 Pensavo di essere l'unica a non apprezzare la Ferragni ... lo stile di scrittura e la freschezza di alcuni dei ventenni che scrivono su A superano di gran lunga le sue competenze. E se è arrivata dov'è grazie ai soldi beh, è triste ammetterlo, ma allora è vero che tutto si compra, è solo questione di prezzo. E' come quando avete messo a confronto la Pellegrini e Charlotte Casiraghi come simbolo dei ventenni di oggi ... grazie al cielo a votare sono state persone normali, che ovviamente si identificano più in una ragazza sportiva che si è costruita i suoi successi da sola. E concordo con quanti ritengono che sia una palese contraddizione sostenere una campagna contro i senza talento e dare spazio a Chiara Ferragni.
  • Assunta | 08 ottobre 2011 12:11:38 A me piace: la trovo spontanea e sincera.. Anche dal blog vedo molti cambiamenti da quando ho iniziato a seguirla, sta crescendo e migliorando sotto tutti i punti di vista, anche da quello della professionalità.
  • Lori | 08 ottobre 2011 11:53:38 Trovo sia una ragazza veramente interessante che si e' riuscita a costruire un lavoro che le piace (po almeno cosi sembra) completamente da sola a 23 anni.. Quanti di noi possono dire lo stesso?
  • Lori | 08 ottobre 2011 11:53:28 Trovo sia una ragazza veramente interessante che si e' riuscita a costruire un lavoro che le piace (po almeno cosi sembra) completamente da sola a 23 anni.. Quanti di noi possono dire lo stesso?
  • Veronique | 08 ottobre 2011 10:47:59 Certo che fa morire la cattiveria che cercate di mettere mentre scrivete... Che problemi avete? Tutti a lamentarsi di Chiara Ferragni ed intanto tutti conoscete qualsiasi cosa lei faccia, scriva o dica.. Solo un po' ossessionati?
  • Maria Latrina | 08 ottobre 2011 08:08:37 Andare per i sessanta ed essere presa così... Povera editoria e povere donne.
  • W la Sozzani | 08 ottobre 2011 08:02:21 A è un giornale orrido e scopiazzato, anche male, da Vanity Fair, inutile lamentarsi troppo. W Franca Sozzani, abbasso le wannabe.
  • vitaminc | 08 ottobre 2011 08:00:27 Una risata ce la facciamo ogni giorno, basta aprire i blog e i gruppi Facebook che perculano la Ferragni!!! I suoi pezzi su A sono carini ma non sono farina del suo sacco, lì c'è da piangere...
  • BarbieX | 08 ottobre 2011 01:57:40 ha tutto, peccato non abbia un cervello.
  • Lou | 08 ottobre 2011 01:09:59 Ho sempre trovato i pezzi di Chiara interessanti, divertenti e giovani. Complimenti. Fatevi una risata invece di essere sempre cosi inviperite
  • Taly | 07 ottobre 2011 21:56:30 BURP
  • Vellutato | 07 ottobre 2011 19:31:38 Adesso mi sono illuminato avete scritto solo questo blog per avere dei click dato che non vi legge nessuno.......... beh se scrivete questi generi di articoli non dovete poi stupirvi!! complimenti veramente!!!
  • Vellutato | 07 ottobre 2011 19:29:49 Sig.ra Latella ci spiega come mai non risponde a nesunna delle domande? che senso ha scrivere un blog per poi non interfacciarsi è veramente ridicolo!! Io vorrei solo sapere da lei quali sono le doti della Signorina Ferragni. Bella, bionda e ricca!? perché questo è quello che ha scritto nel suo articolo. Io vorrei sapere perché avete scelto lei e non altre persone, cosa ha la ferragni che gli altri non hanno? grazie
  • Doris | 07 ottobre 2011 18:47:14 E' evidente a chiunque sappia come scrive la Geniale Ferragni, che nella redazione di A c'è chi scrive gli articoli che lei firma. Signora (...) Latella, questo è aiutare la meritocrazia?
  • Sophie | 07 ottobre 2011 17:54:34 Ritengo increscioso che un giornale si rivolga in questo modo ai propri lettori, sia pure sul web, con un'arringa difensiva sulla linea del "sietesoloinvidiose". Chiara Ferragni é bella e ricca, la cosa è nota, ma la nostra pochezza non è tale da indurci a condannare il vicino solo perchè ha l'erba più verde ( ed è anche irrispettoso da parte vostra muovere queste insinuazioni). Ci teniamo invece a sottolineare -il plurale è d'obbligo data la mole di commenti - la vostra incoerenza: bandite i senza talento ma poi di fatto ne promuovete una. Una che, nonostante il guardaroba ingente, non ha oggettivamente sviluppato l'abilità di abbinare tessuti e colori, limitandosi a pubblicizzare la propria immagine su un blog d'insalata virtuale. Io personalmente ritengo che fashion blogger assai più talentuose non godono della stessa notorietà. Del resto, la meritocrazia non è peculiarità di questo Paese...
  • Roberta | 07 ottobre 2011 17:01:57 Non sono talentuosa nè nel settore moda, nè in comunicazione ma ricordo benissimo la campagna che avevate tanto proclamato sui senza-talento. Scegliendo una ragazza mediamente borghese, che dice di aver girato mezzo mondo anche da piccola, ma ancora con grosse difficoltà non sono in inglese, ma anche nella sua lingua madre, mi vien da supporre che avete optato per una delle soluzioni più facili.Ci sono famiglie che fanno sacrifici assurdi pur di garantire studi ai propri figli,grandi talenti soffocati da chi predilige sempre la bellezza e il danaro, all'intelligenza. Nulla contro questa ragazza, ma dopo anni e anni di lettura del Vs giornale,un po' di amara delusione l'ho avuta anche io. Avrei preferito se, dato per consolidato il successo di questa Chiara e del suo blog ,fosse stata data la possibilità e visibilità a qualche grande talento con poche possibilità di emergere in un Paese che incita i propri talenti ad evadere, perchè non sa investire nella meritocrazia.
  • Marta | 07 ottobre 2011 16:56:11 "Scarta Chanel come caramelle". Dite, è proprio questo il modo in cui volete rivolgervi ai vostri lettori? In un paese che affronta una crisi economica di portata storica, in cui la gente fatica a trovare i soldi, non per comprare stupide borse, ma per mangiare (eh sì), voi opponete all'indignazione di chi vede portato a modello l'ennesima figuretta cartonata di spessore pari a zero, un patetico sproloquio che non fa altro che ribadire lo stesso trito, triste concetto: "Siete solo dei poveracci invidiosi". Sì, l'Italia è un paese povero e pieno di gente stufa d'esser presa per i fondelli. Quanto a voi, quanti scivoloni vi ci vorranno ancora per capire il concetto di "darsi la zappa sui piedi"? Sono in sincero imbarazzo per l'autore di questo "articolo".
  • sara | 07 ottobre 2011 15:38:41 non faccio parte del gruppo delle avvilite che quotidianamente sprecano il proprio tempo a criticare le fashion blogger, spesso in maniera insensata e altrettanto spesso dicendo cose che fanno rabbrividire perchè denotano una certa ignoranza in materia moda e costume, tuttavia vorrei solo esporre il mio punto di vista di ragazza normale, non avvilita né adirata contro la Ferragni. Vorrei dire che sarebbe bello smetterla con queste ipocrisie a riguardo, sappiamo tutti perfettamente che in Italia la bellezza è un lasciapassare esagerato, quindi se volete proprio incensare la Ferragni fatelo in modo onesto senza prendere in giro la gente "normale", se non fosse stata una ragazza carina nessuno l'avrebbe presa in considerazione, viste le sue oggettive lacune su molti versanti, fate bene a parlare di impegno, cultura, coraggio, follia e tutto quello che vi pare, ma intanto noi studentesse che vestiamo al mercato, fatichiamo per laurearci e mandare in giro cv ci vediamo sempre umiliate
  • nomeGattaSulTetto | 07 ottobre 2011 15:06:53 Signora Latella, io stamattina ho cercato di argomentare in modo serio il mio stupore riguardo alla contraddizione pazzesca che c'è tra la vostra campagna contro i senza talento e la collaborazione con la signorina Ferragni. Ho spiegato seriamente e sinceramente il mio fastidio, e Lei risponde con un articoletto farcito di gnègnègnè siete solo invidiose? beh, io sono una signora e non le riferisco la risposta che è nata spontanea, sono imbarazzata per Lei e per l'immaturità che trasuda dalle sue parole. Non leggevo A, ho un motivo in piu' per continuare a non leggerlo.
  • Nicola | 07 ottobre 2011 13:19:29 fantastico...questo articolo è una ridicola (e abbastanza umiliante) estensione della corrente filosofica ferrandesca; il "sietesoloinvidiosESIMO". In ogni caso ritengo appropriato che su una rivista di tale spessore scriva una persona di tale spessore. peace.
  • Eli | 07 ottobre 2011 12:43:40 Non trovo corretto l'idea di pubblicare soltanto commenti negativi a riguardo di Chiara Ferragni. Io come altre persone (credo) ho cominciato a comprare A da quando lei ha cominciato a scrivere la sua rubrica di moda, incuriosita, e ho scoperto un magazine molto interessante e completo.
  • Yaya | 07 ottobre 2011 12:34:16 Sono una vostra lettrice e,se affermate che i pezzi di Chiara Ferragni sono pensieri da quinta elementare, probabilmente non ne avete mai letto uno. Non sarà una giornalista professionista ma il lessico, i termini e la sintassi come i temi trattati sono scorrevoli ed interessanti. Continuate a fare tanto rumore per nulla.
  • Ilaria | 07 ottobre 2011 12:33:41 Ecco arrivate le mammeinfinito e le talulleh del caso!
  • kikka | 07 ottobre 2011 12:11:48 Credo che Chiara non si adatta a tenere una rubrica su una rivista: scrive pensierini da quinta elementare. Purtroppo mia madre è ancora abbonata a questa rivista e ci facciamo sempre delle grasse risate quando leggiamo quelle che dovrebbero essere le perle della fashion bloggher più famosa d'Italia...siamo messi proprio male!!! Buona giornata!
  • Francy | 07 ottobre 2011 11:59:40 Io credo che Chiara Ferragni non abbia chissà quale talento, non sappia scrivere un granchè bene e abbia aperto un blog così ripetitivo che dopo pochi mesi passa qualasiasi entusiamo nel leggerlo. E' semplicemente una ragazza che ha avuto molta fortuna che, grazie al fidanzato-lacchè-manager, è riuscita a sfruttare benissimo. Non credo meriti nessuna rubrica su nessuna rivista per il semplice motivo che non è brava nello scrivere e non ha nemmeno originalità. Almeno non per ora. Ma tranquilli passerà di moda sta ragazza, posso assicurare che il suo blog dopo qualche mese lo si abbandona per noia...
  • Silvie | 07 ottobre 2011 11:30:45 Trovo parecchio avvilente leggere commenti di gente che sembra non avere niente di meglio da fare che trovare difetti in chi ha trovato la sua strada. Tutto potrebbe essere visto in modo molto più pacifico (consiglio a leiweb di censurare chi insulta apertamente).
  • AnnaL. | 07 ottobre 2011 11:05:29 A questo punto tutto è più chiaro. Nel mio commento al post sul blog del Direttore, chiedevo cosa è per voi il talento. Ora, dopo aver letto questo articolo, esaustivo, portatore di una tesi seria, motivata, intellettualmente stimolante, non ho più bisogno di questa risposta. Complimenti a chi ha scritto l'articolo, è quasi da proporre per il Pulitzer. Sicuramente la giornalista in questione ha completato la formazione tra i banchi della scuola media. Eh sì, che brutta cosa l'invidia vero?
  • Antonella Bernabale | 07 ottobre 2011 10:54:09 Sono contenta che nella lista di "commenti di fuoco" compaia anche il mio. Dopo aver letto questo articolo,pieno di osservazioni ed argomentazioni validissime(come direbbero nella mia città "ma che davero davero?"), sono ancora più convinta dell'idea espressa nel mio commento. Ottimo lavoro, redazione!
  • Giorgiaa | 07 ottobre 2011 10:46:40 Io ancora però non capisco come mai ci sia gente che perde il suo tempo a creare fake e a parlare di questa ragazza almeno metà della sua giornata... Cosa ci ricavate? Attendo illuminazioni
  • Ilaria Ferragni | 07 ottobre 2011 10:39:37 I gruppi Facebook contro la Ferragni contano migliaia di iscritti e sono riusciti a sabotarla numerose volte grazie a click (VERI), dunque è ridicolo parlare di fake, specie se l'argomento è la regina del tarocco.
  • x Cinzia | 07 ottobre 2011 10:36:31 Eccola finalmente! E' arrivata Tallula-Ferragni e la sua esplosiva seconda personalità!!!
  • Ilaria | 07 ottobre 2011 10:36:09 Gente che scrive e neanche ha il coraggio di firmarsi... La metà dei commenti negativi riportati sull'articolo provengono anche da persone che naturalmente usano solo fake per paura di mostrarsi, come si capisce dai nomi assurdi utilizzati. Continuate ad attaccarvi alle piccolezze e a parlare di certe persone per tutta la vostra giornate, continuate sempre più a rendere "famosi" personaggi che dite di disprezzare, ma probabilmente siete cosi furbi che neanche ve ne rendete conto..
  • alexpatty24 | 07 ottobre 2011 10:34:49 Signora Latella, cerchi su Google "comprare fan su Facebook", troverà un articolo che forse le farà suonare un campanello tra quei due neuroni che giocano a squash.
  • Cinzia | 07 ottobre 2011 10:32:51 Bello vedere tutte le cattiverie che si inventa la gente giorno dopo giorno... Complimenti a Maria Latella per dare spazio a chi si è fatto notare (ed anche tanto a giudicare dall'ira di alcuni messaggi) e per dare spazio anche a tutti gli altri ventenni che scrivono per A!
  • gdc | 07 ottobre 2011 10:29:44 90000 visite al giorno? accipicchia! allora i tronisti che hanno centinaia di migliaia di persone che li seguono devono avere un talento incommensurabile! vi prego non parlate più di talento che ci fate solo piangere...
  • Enfleur | 07 ottobre 2011 10:18:14 ha capito tutto la Sozzani che la ignora affermando che non parla dei fashion-blogger. Vogue è sempre Vogue, Il migliore!
  • Dalila | 07 ottobre 2011 10:03:29 Chiara a 24 anni ha fatto della sua passione per i bei vestiti un lavoro, a 18 ha fatto della sua passione per se stessa un altro lavoro. Io non invidio chi si è mostrata in web come mamma l'ha fatta e si è costruita così il suo seguito. Non invidio chi non sa né scrivere né parlare in italiano corrente, e se lo sa fare non degna i suoi lettori di tanta grazia sulla sua fonte di guadagno, il blog. Io credo solo che venga "presa sul serio", cioè invitata alle sfilate e a indossare quello che le regalano, in virtù del fatto che le ragazzine che la seguono, loro sì, sono solo invidiose della sua bellezza e dei suoi bei vestiti, e ai marchi della moda fa comodo la pubblicità a costo zero che la Ferragni e le altre fashion blogger offrono. Soprattutto fa comodo instillare nelle ragazzine la convinzione che per essere belle, alla moda e di successo ci sia bisogno di possedere e mostrare una quantità indescrivibile di cose.
  • juanita79 | 07 ottobre 2011 10:01:26 penso che qualsiasi persona con un minimo di cervello si senta offesa da questo "articoletto" da 4 soldi
  • Azzurra | 07 ottobre 2011 09:35:30 Dire che le mancano 6 esami è come dire che le manca un anno e preparare una tesi in quelle condizioni è come mettere il carro davanti ai buoi. Per voi di A farsi prendere sul serio significa essere invitati alle sfilate di New York, Londra e Parigi? Vorrei farvi notare che quasi tutte le fashion blogger che scrivono da 2/3 anni vengono invitate alle sfilate di cui scrivete senza nessun particolare merito. L'invidia per le ragazze alte, bionde, ricche e che "scartano chanel come caramelle"(dal gusto cinese spesse volte) la lascio a voi che scrivete questi articoli imbarazzanti; io preferisco invidiare, anzi stimare, i giovani che riescono a seguire un master all'estero, quelli che si impegnano per imparare lingue, competenze, conoscenze nuove.
  • a. | 07 ottobre 2011 09:18:49 Ora che strumentalizzando a vostra volta la ragazza che scarta Chanel come caramelle avete avuto le vostre visite e avete avuto visibilità (dato che nel web il negativo e il positivo si annullano perché quello che conta è il click), spero risponderete con un post più intelligente a questo mare di commenti. Siete ancora in tempo per recuperare credibilità. A meno che non ci teniate davvero a conservare i lettori che vi ha passato Cioè piuttosto che la fascia Vanityfair-style. A voi la scelta! Per uscire dall'empasse bisogna rischiare, essere affamati e folli. Chiara passerà, i vostri lettori no.
  • Dottorando | 07 ottobre 2011 08:56:07 Mi sembra di capire che, per la "redazione" di A, il blog della Ferragni sia scritto BENE. Se il livello della "redazione" di A è quello, non posso stupirmi di certi ridicoli, cerebralmente umilianti articoletti. Il problema non è la signorina Ferragni, che giustamente approfitta finché può: il GROSSO GROSSO problema è la VOSTRA incompetenza.
  • Claire | 07 ottobre 2011 08:38:46 Cara Latella o chi per lei, anziché spiegare al popolo del web e ai suoi lettori come mai avete scelto la signorina in questione ed elencare i talenti per cui l'avete assunta, lei ha liquidato tutto riducendo la questione a un: "Che nervi! Che rabbia! Siete solo delle ciccione bruttone poveracce invidiose che insultano lei che è bionda ricca e bla bla bla". Sinonimo di una capacità argomentativa pari a quella di una ragazzina in sindrome premestruale delle medie e della totale mancanza di argomentazioni (leggasi: Ferragni è solo bionda e ricca, e non si hanno altri argomenti con cui difenderla). Sempre più contenta di non aver mai buttato soldi in quello che lei chiama il suo "giornale". Ve la siete giocata proprio male a questo giro.
  • Elena | 07 ottobre 2011 00:14:56 Io cucio abiti, disegno, organizzo mostre ed eventi. Non ho senti in paradiso, non ho soldi da comprarmi Chanel (ammesso che le sue siano vere), ma sono carina, intelligente e furba. Ci so fare con il mio lavoro, parlo 3 lingue e sono laureata. Nessuno mi ha però chiesto di disegnare e mettere in vendita a più di 300 euro un abito; nessuno mi innalza a idolo della moda quando provo a dimostrare che essere belle, interessanti "fashion", non significa saper rivestirsi di abiti firmati accostati qualche volta a straccetti low cost, ma vuol dire essere originali, semplici e d'effetto anche con abiti fatti a mano o veramente totally low cost. Ma non mi si fila nessuno. Questo sicuramente non perchè non ho talento, perchè io ne ho -anche se ho ancora molto, moltissimo da imparare-; so organizzare eventi, spettacoli, concerti. Ho un cv di tutto rispetto, sono sveglia, ho voglia di lavorare e di imparare ancora.
  • Federica | 06 ottobre 2011 23:56:37 Gent.le Simona Tedesco perchè lascia spazio a questi articoletti? Perchè autorizza la pubblicazione di articoli relativi alla Ferragni? Prenda esempio da Franca Sozzani se vuole apparire un direttore serio e professionale. Grazie.
  • Usurpadora Avvy | 06 ottobre 2011 23:23:54 Anche a Croatia non siamo convinti del talento e la capacita' di questa ragazza....e poi,la moda croata contro la moda italiana,non c'e paragone!Saluti!
  • esse | 06 ottobre 2011 23:22:54 Vergognatevi. E' colpa di persone come voi che difendono la Ferragni qualunque di turno se la meritocrazia è ridotta a zero. Perchè avete scelto lei per scrivere quei [banali e vuoti] trafiletti sul vostro magazine e non una aspirante giornalista tale Maria IcsIpsilon? Semplice: perchè la Ferragni si vende bene, è un manichino da esporre che attira attenzione, mentre una normale studentessa in cerca di lavoro che ha indosso una borsa anonima invece che una Balenciaga [magari pure tarocca] non la ha in nota nessuno. Poi fate il siparietto della battaglia contro i senza talento? Tutto ciò è davvero spregevole.
  • x | 06 ottobre 2011 23:20:35 basta con questa Ferragni, nel bene e nel male,lasciamo cadere lei nel dimenticatoio insieme a questi ultimi pessimi anni italiani,perfavore, non ne possiamo più di personaggi simili, basta anche con queste orecchie da mercante di chi si ostina a far finta di niente di fronte a una delle tante ragazze abbastanza carine da dimenticarsi di tutto il resto, perchè siamo in Italia e sappiamo che qui appena sei passabile ti anestetizzi la testa e il tuo scopo diventa solo diventare famosa, avete proprio scocciato
  • Senza Parole | 06 ottobre 2011 23:20:17 Ehm Ehm... Sig.ra Latella&Co. Diciamocelo con tutta onestà... Avete toppato ma proprio ma proprio alla grande! Proprio oggi avevo fatto il pensierino di comprare il giornale, perchè cercavo un qualcosa da leggere mensilmente. Poi mi illumino di immenso ricordandomi che questa cosidetta chiara ferragni scrive articoli per voi! Sinceramente quell'euro preferisco donarlo a berlusconi per un trapianto di capelli! P.s. Mrs latella, ma non è che sotto sotto la schifa anche lei alla biondina????
  • Diana | 06 ottobre 2011 23:13:05 Diciamo le cose come stanno! Si ,è una illetterata, è ignorante come una capra svizzera e basta leggere il suo blog per rendersene conto in due minuti netti. Forse è bipolare nella sua IGNORANZA, perchè quando poi " scrive" per voi diventa all'improvviso competente. Lei signora Latella pensa che la gente sia macro fessa per non vedere questa cosa? Viene invitata alle sfilate? davvero?? O forse elemosina inviti ( ormai sempre meno) da gente che non la sopporta più (sempre in numero maggiore) per poi pagarsi volo e soggiorno. C'era un tempo in cui per una stagione ha goduto di certi favori e non perdeva occasione per mostrarci i " favolosi" hotel dove soggiornava, poi come nelle brutte favole gli hotel favolosi sono spariti, ma le bettole da lei pagate non ce le ha mostrate. Arriva da una famiglia facoltosa che le permette di scartare Chanel come caramelle?? Signora Latella ,la povera Coco si starà rivoltando nella tomba!! Trovo assai volgare parlare dall'altrui reddito, a maggior ragione quando si tratta di redditi millantati e gli accessori in questione sono fake ( inizio "carriera") e ora prestiti e regali degli sponsor! Ah la Bocconi, ormai grazie alla Signorina Ferragni è diventata la Cepu dello spritz! Le mancano 6 esami?? wow che genio!!! Ma la Signorina Ferragni gliel'ha raccontato di quando non molto tempo fa è stata sorpresa a copiare ad un esame ( per raccattare il solito 21) ed ora a quanto pare dovrà star ferma qualche turno di squalifica?? No eh? Lei non ne sa nulla! Quali sarebbero gli altri meriti? Ah, ha fondato una società dove il fidanzato lavora gratis per lei??? e cosa ci vuole a fondare una società? basta aprire una partita Iva- potrebbe anche mia nonna faccia un po' Lei!. Altri meriti ? si alta, bionda e ha i soldi!!! hai soldi?? ma davvero?? che bella cosa!! e secondo Lei perchè una con i soldi si sarebbe messa a battere quelle fettazze di piedi nel negozio di Dolce&Gabbana per avere gratis in cambio della sua presenza una Miss Sicily? Ovviamente è stata non molto dolcemente accompagnata alla porta e di lei non ne vogliono più sentir parlare - non Le ha raccontato nemmeno questo? non mi crede? Lei che può faccia una telefonatina a Dolce o Gabbana, vedrà che confermeranno. Bionda?????? ma se lo sanno da phiga.net alle ande che è rosso tiziano!! Però è un'artista, disegna!!!!!! Certo anche se lo sanno tutti che la sua linea di scarpe è un accrocchio di scopiazzature di altre calzature già esistenti e quelle non troppo copiate sono frutto della mente creativa di un designer ( sappiamo anche chi è ma se non faccio il nome è solo per non affosarlo del tutto- ma tanto lei lo sa quindi non la sto facendo morire di curiosità) sulla via del tramonto. A proposito di scarpe, gira voce che sul prossimo numero di A ci sarà dello spazio dedicato alla linea Chiara Ferragni- ma è vero? E gli inserzionisti che invece pagano cosa diranno?? Su mi dica che è la solita bufala metropolitana o mi vuole tenere sulle spine fino a settimana prossima? Yamamay?? Altra splendida collaborazione, davvero un gran successo!!! Ossequi.
  • Anta | 06 ottobre 2011 22:51:57 [continua] p.s. signora Latella, si nasconda e si vergogni, ed impari dalla Signora Franca Sozzani, che critica i senza talento ed i fenomeni da baraccone, ma non li fa lavorare nel suo invece prestigioso giornale. Saluti
  • Anta | 06 ottobre 2011 22:50:26 [continua]..in realtà di moda non capisce proprio nulla (e per arrivare a tale conclusione basta leggere quelle 3 righe che spaccia per recensioni di sfilate, alias "bello, portabile, non è di mio gusto, le modelle erano sirenette"), gli abbinamenti che le si vedono addosso non son neanche farina del suo sacco,visto che si veste ormai solo con abiti che gli sponsor le regalano (perché ora come garantisce pubblicità ad un costo molto più basso rispetto ad altri nomi altisonanti)ma nonostante ciò riesce a toppare lo stesso! Purtroppo in Italia va così, la meritocrazia è un'utopia ormai, le persone che occupano determinate cariche molto spesso (per non dire quasi sempre) non hanno le competenze e le capacità per stare lì. E questo è uno di quei tanti casi, di persone senza capacità che fanno cose che dovrebbero essere di competenza di altri. Piantatela con questa farsa di campagna, siete davvero poco credibili.
  • Anta | 06 ottobre 2011 22:42:55 Ma spiegatemi, voi fate sul serio?? Ditemi per favore che questa è tutta una gigantesca messa in scena, perché davvero, non c'è niente di più contraddittorio del portare avanti una campagna contro i senza talento (obiettivo nobile senz'altro) ed al tempo stesso assumere la signorina Ferragni per "scrivere" sul vostro giornale. Affermare "chi la critica è solo invidioso" è del tutto riduttivo, sapete che al mondo fortunatamente non tutti invidiano le persone con più possibilità economiche?? Do atto a Chiara Ferragni solo di aver saputo sfruttare il momento, grazie però al fidanzato che come dite voi "lavora gratis" e che l'ha ripulita da un passato di webcam girl con tanto di prove ancora sulla rete: è difficile cancellare ciò che è sul web. Pensate che avere borse Chanel sia tutto nella vita? No, ve lo dico io, non è tutto. Ciò che si contesta alla signorina Ferragni è il fatto di ergersi a grande esperta di moda, il "gradino intermedio tra consumatore finale e stilisti", quando.....
  • Simona | 06 ottobre 2011 22:16:21 (...) E' avvilente leggere un blog in cui non c'è MAI un argomento trattato con un minimo di sentimento, con un minimo di spessore, con un MINIMO di competenza. Chiara Ferragni NON E' competente nel campo della moda. Forse in quello dello shopping, ma chi con un po' di soldi non lo sarebbe? Aprite gli occhi, e invece di scrivere articoli di questo calibro, cercate di riflettere. E sinceramente, non capisco come Chiara Ferragni possa fare questa vita. Personalmente, sarei inorridita al pensiero di svolgere un lavoro in cui contasse più il mio bel visino del mio cervello.
  • Nicoletta | 06 ottobre 2011 22:15:23 Per quanto mi riguarda l'ho sempre considerata una bella ragazza che ha saputo sfruttare al momento giusto il fenomeno giusto,vale a dire quello dei blog di moda. Nulla di più.Neppure una esperta di moda. Semplicemente una persona che ha avuto una gran botta di fortuna!
  • Simona | 06 ottobre 2011 22:12:50 (...) scrivendo due righe in croce. E' un talento? E' una ragazza da ammirare? A me sfugge il motivo. "Frequenta la Bocconi e le mancano sei esami per laurearsi in giurisprudenza". Frequenta la Bocconi? Pensate sia un merito? Nel suo blog Chiara non parla una volta che sia una dello stress di una vita da studentessa universitaria, il suo blog è un'esplosione di 'io, io, io', alternati da qualche 'me'. E poi, diciamocelo, alla Bocconi ci va chi può permetterselo. E francamente, non credo che la Ferragni sia proprio amata da tutti i suoi colleghi. Parere personale. Il blog della Ferragni è un continuo ostentare, senza un minimo di classe, deve continuamente marcare quello che ha, quello che possiede, quello che compra, gli oggetti, il lusso, lo spreco. E' l'emblema di una società in cui "avere" conta più di "essere". Rappresenta - a mio parere - una società frivola, in cui la gente pensa di poter essere felice con un paio di scarpe da 300 euro.
  • Valentino | 06 ottobre 2011 22:11:28 a me è sembrata talentuosa su phica.net!
  • hosmessoconmecqin | 06 ottobre 2011 22:05:26 Premettendo che, riuscire dal nulla a guadagnare milioni e farsi invitare OVUNQUE merita un applauso. Ciò che continuo a non capire del Fenomeno "Chiara Ferragni" è il principio che tutto ciò le spetti di diritto. Ha bel fisico, begli abiti, una passione, buona macchina fotografica e amici/fidanzati come zerbini. Ma questo basta per entrare nell'Olimpo impenetrabile che chiamiamo FASHION BUSINESS? Dev'essere questo il piccolo passaggio della sua scalata che mi sono persa. Ammettiamo per favore, che senza l'inizio che le ha dato popolarità, senza le foto nuda a 15 anni, non avrebbe mai ricevuto tutti quei Like che oggi ha trasportato nel suo Blog, facendo si che diventasse la sua fonte di reddito. Per me non vale molto più che una bella ragazza arrivata al successo coi mezzi che aveva. Tra questi mezzi però non trovo le caratteristiche che si immagino parlando di una FASHION blogger. Vorrei che si ammettesse: ha giocato perfettamente e furbamente le sue carte. PUNTO.
  • Simona | 06 ottobre 2011 22:04:40 Sembra un articolo scritto da una ragazzina di 15 anni, l'età media delle fan di Chiara Ferragni. E il tentativo di ironia non ha aiutato a dare un tono irriverente all'articolo, direi piuttosto un tono ridicolo. Questo "articolo" mi fa capire che non è chiaro per niente il motivo per cui la signorina Ferragni susciti tutti questi commenti negativi. Non c'entra l'invidia. L'invida direi che non è nemmeno una delle ragioni! Pensate veramente che tutto questo discorso possa ridursi ad un sentimento di invidia perchè la Ferragni è una ragazza bionda, alta e che "scarta Chanel come caramelle"? Pensate che sia perchè è una ragazza ricca? Pensate che sia perchè è bella? Beh...vi sbagliate. Chiara Ferragni è effetivamente ed inequivocabilmente senza talento. Qual è il merito di una persona che si compra vestiti belli e che ha la possibilità di comprarseli? In che modo questo può diventare un modo? Chiara Ferragni si fa le foto dei vestiti che indossa e le posta poi su internet,
  • Davide | 06 ottobre 2011 21:50:28 Non so nemmeno quanto valga la pena commentare questo "articolo", perché quello che è stato scritto è a mio giudizio incommentabile. Non si può ridurre tutto ad una questione di gelosia nei confronti della sedicente fashion blogger. Gelosia di cosa? Del fatto che riesce ad assistere ad una sfilata "recuperando" un posto all'ultimo minuto? O forse gelosi del fatto che di moda proprio non ne sa niente? Ma per carità! Non so se avete letto le sue "recensioni" in merito alle sfilate. Si riduce tutto a: mi è piaciuto, è carino, niente di che, ecc. Non dico di pretendere da lei una disquisizione sui massimi sistemi del fashion system, ma almeno un briciolo di competenza sull'argomento, visto che, stando a quello che dichiara, è la sua passione. Che lei sia stata brava a "vendersi" per quello che non è, è tutt'altro discorso, ma se parliamo di competenza in fatto di moda, direi che siamo alquanto scarsi. Ma forse non vale la pena "scaldarsi", perché i fatti parlano da soli.
  • avvilitadaighivauei | 06 ottobre 2011 21:46:11 Ma pensate di avere a che fare con delle stupide???Dovremmo essere invidiose di una raccomandata dalla mammina che ancora minorenne pubblicava sue foto seminuda su Phica.net,una tamarra che s'è ripulita grazie al fidanzato che col cavolo lavora gratis per lei,anzi,ci guadagna........che tutte le Chanel che "scarta"(cit.)le ha prese su Ebay e che photoshoppa il logo Chanel su una busta nera???ma per favore,siete ridicoli,invece di prendere per cretini noi EX lettori pensate al PERCHè di tutto questo accanimento....e non si trratta di una persona,ma di centinaia...
  • marco | 06 ottobre 2011 20:32:27 il punto non è ''tutti contro chiara'' il punto è che sempre di più, in Italia, si sta perdendo il senso del MESTIERE, quella professionalità che ti fa ammirare una persona, per quello che sa fare e per come lo fa, la sue ECCELLENZA. é MOLTO TRISTE leggere queste parole sciocche e da bar dello sport scritte da una direttrice....
  • a. | 06 ottobre 2011 17:30:03 Avevamo bisogno di una persona come lei da ammirare, finalmente, in Italia. Il governo è agli sgoccioli, la figura di un imprenditore anziano e con abitudini di vita opinabili si sta esaurendo e all'orizzonte non c'è nessuno da cui trarre la stessa ispirazione. In lei invece si trova una nuova speranza, qualcuno che finalmente con fatica ha coltivato la propria passione ed è riuscita a investirla nonostante le critiche e le difficoltà, un esempio per tutti quelli che invece insistono a cercare altre vie per realizzare i propri sogni. Il mondo è dominato dal marketing, dai click, dal numero di visite e visualizzazioni, dalla capacità di vendere se stessi come prodotto. I valori oggi sono altri e quello che dice questo articolo è più vero che mai.
  • Annarita | 06 ottobre 2011 17:24:17 prendi una ragazza dotata di bellezza non convenzionale (= leggi bruttarella) dotata di uno stipendio nella media (= leggi non ricca di famiglia) metti che riesca con abiti non necessariamente sempre nuovi e non necessariamente griffati a indovinare abbinamenti vincenti e che la valorizzino. ok. scusate, è vero. a noi italiani piace vincere facile. claque a Miss Chiara e alla sagace, astuta e innovativa scelta editoriale di A.
  • Lorenzo | 06 ottobre 2011 17:22:48 Andate a vedere come ha davvero esordito la ferragni. Andate a vedere quanto effettivamente frequenti l'università. Le sue colleghe si vergognano di lei. E vi siete dimenticati di citare l'episodio in cui è stata beccata a copiare. Andate a vedere i capi tarocchi che possiede. O le buste anonimissime che lei stessa modificava con photoshop applicandoci nomi di brand e marchi famosi. Andate a verificare le sue reali conoscenze in fatto di moda. Strafalcioni ne ha detti tanti sia nelle interviste, sia nel suo blog che negli outfit da lei indossati. Questo articolo è una vergogna.
  • Simona | 06 ottobre 2011 17:13:28 è proprio vero che per quanto olezzi male l'ascremento, le mosche ci vanno sempre sopra. 90.000 visite al giorno non sono un contenuto. e se la sig.ra Ferrandi vuole imporsi come giornalista di moda, sarebbe il caso che squittii tardo adolescenziali e flussi di coscienza alla Joyce sulle sue emozioni nell'assistere alle sfilate lasciassero il passo a contenuti: chi dove come quando cosa. e magari, perchè. forse la laurea in legge non aiuta. onore alla signora per aver saputo monetizzare il suo fisico e gli oggetti icona che le son derivati dal suo status sociale preesistente alla fama.
  • Armanda | 06 ottobre 2011 15:38:52 Scusate, io non ho ancora letto il suo blog. Per "condannare" una persona e il suo lavoro dovete almeno mettere parti del blog dove lei ha sbagliato, oppure citare azioni errate. Così aumentate solo la curiosità delle lettrici per andare a vedere il suo blog.
  • Francesca | 06 ottobre 2011 15:29:16 Credo che sarebbe molto più avvincente e spassoso vedere in azione una ragazza "normale"... e con normale intendo non proprio baciata dalla sfolgorante bellezza di Chiara o benedetta da un comparabile benessere economico, ma sveglia, coi neuroncini croccanti e qualcosa da dire, sul serio. Bene, diamo a questa ragazza normale i mezzi per andarsi a cercare vestiti, per viaggiare e raccontare cosa le succede... e potrei sbagliarmi, ma credo che ne uscirebbe qualcosa di davvero diverso, degno del termine "talento". Il talento è tirare fuori un unicorno glitterato da un mucchio di crackers, non accorgersi che una Birkin rosa cipria è bella.
  • CC | 06 ottobre 2011 15:26:14 Ms Latella, se Lei è arrivata a pubblicare commenti rubati da pagina Facebook e PURE banalmente modificati (gli originali sono molto più articolati e argomentati), allora non serve più domandarsi perchè la Sua rivista dà spazio alla Ferragni. La risposta viene da questo articolo: Lei E' Chiara Ferragni ante litteram, e tra simili non ci si può che aiutare. Non tema, non avrà altri commenti a riguardo. Buona continuazione.
  • vitaminc | 06 ottobre 2011 14:46:00 Sì sì, talento qua, talento là, poi vi fate abbindolare dai numeri e date lavoro a Chiara Ferragni. 90.000 visite vantate e non riesce a raccogliere 15.000 voti per vincere il concorso di Mango, anche se ha regalato una borsa firmata per attirare visitatori. Solo un giornalino come A poteva cascarci!
  • marisa | 06 ottobre 2011 14:40:58 ma non avete niente di meglio per attirare visite al vostro sito\rivista\blog quello che è? ma basta con questa Ferragni, chissenefrega e anche voi che spendete le giornate a criticarla ce la fate? basta con tutta questa spazzatura, la televisione è stata ripulita da veline e prezzemoline, adesso il fenomeno di è spostato sul web, che NOIA
  • Luisa | 06 ottobre 2011 14:29:05 Articolo penoso e infantile. Vi arrampicate sui vetri per difendere l'indifendibile.
  • Daniela | 06 ottobre 2011 14:21:16 Sono amareggiata. Poteva essere uno spunto per una discussione, un confronto fra le "haters" (soloinvidiose, ovviamente, perché mi pare dannatamente ovvio che una donna che si permetta di criticarne un'altra lo fa solo per invidia...certo) e la vostra blogger preferita. Ma niente, si resta arenati nell'incomunicabilità. Certo, i veri problemi sono altri, ne sono più che conscia, probabilmente anche più dell'autore (autrice?) del post stesso e della mia coetanea Chiara Ferragni, ma da una rivista/sito che si pone l'obbiettivo di parlare alle donne, di informarle, divertirle, incuriosirle...bè, io mi sarei aspettata qualcosa di più, molto di più di un ironico post che subdolamente non fa altro che alimentare le "haters".
  • sabrina | 06 ottobre 2011 14:14:08 (seguito): come DIAVOLETTA87, la biondina sexy che deve tutto alle sue performance osé che l'hanno resa famosa sui migliori forum di setaioli (vedi phica.net). E io non ci sto a sentire voi che la difendete come se steste parlando della ragazza della porta accanto, col cervello e le carte in regola per fare successo. Senza quel passato da pornostar, senza i soldini del papà e del ragazzo zerbino, senza il suo metro e 77 che tanto sbandiera a tutto il mondo (come se fosse un suo merito), dove sarebbe oggi la Ferragni???? DOVE???? Io a questa domanda è meglio che non rispondo.
  • sabrina | 06 ottobre 2011 14:10:16 Sono INDIGNATA da voi,signora Maria Latella, da Chiara Ferragni e da chi ha avuto il coraggio di scrivere questo articolo, prendendo per i fondelli tutti quelli che come me, il futuro se lo stanno costruendo in maniera semplice, senza pretendere la borsetta di chanel dai propri genitori, senza troppe pretese, lavorando, studiando (SUL SERIO! non copiando agli esami come la signorina Ferragni ha fatto). La ragazza che idolatrate tanto, è una ragazza vuota, senza valori, superficiale, che se è arrivata dov'è, lo deve solamente alle foto da lolita che pubblicava su flickr mentre copulava col suo ragazzo, o mentre si spogliava davanti ad una webcam con in mano un cartello con su scritto "GODI". E questa voi la chiamate talentuosa?? E' solo l'ennesima papi-girl che ha fatto successo esponendo le proprie "grazie" su internet, senza ritegno, senza timore, senza dargli troppo peso. E che oggi è conosciuta a tutti come the blonde salar, quando fino a due anni fa il suo nome circolava sul web
  • Ilaria | 06 ottobre 2011 14:07:15 Ma siete seri o è un periodo di stupidera? no perchè forse sono capitata su cioè e non su un sito di una testata per persone adulte. Mi dovete spiegare perchè riducete tutto alla cavolo di invidia: è mai possibile che non riusciate ad articolare un pensiero quanomeno originale di fronte alle polemiche? oramai sembra che chiunque abbia un pensiero dissonante dalla massa, tra un po' sarà invidioso anche chi non beve uno stupidissimo caffè. Forse ve lo siete perso ma giorni fa Gramellini sulla Stampa ha fatto un bellissimo pezzo circa l'invidia e la cafonaggine di chi abusa di questa parola contro chi dissente. per quanto riguarda la Ferragni: fate bene a proteggere l'investimento ma npon ci prendete per idioti che non lo siamo per niente.
  • Chiara | 06 ottobre 2011 14:06:46 Signora Latella, ha appena perso una lettrice di A. E sa perchè? E' così bassa l'argomentazione dell'invidia mi creda! Da A mi sarei aspettata una diversa profondità nello sviscerare il perchè dei tanti haters che ha la Ferragni!
  • Erica | 06 ottobre 2011 13:54:43 Maria latella o chi ha scritto questo articolo non ha capito niente del vero messaggio che volevo dare con il mio commento (tra l'altro tagliato brutalmente a metà) Si attaccano tutti a qiesta scusa patetica dell'invidia...MA PRONTO???????Sgnore benedetto...possibile che cercare di capire le vere motivazioni dello sconcerto "fenomeno ferragni" si acosì difficile? Questa è l'italia, e siamo messi proprio male! Comunque, se siete contente voi di dare lavoro all Ferragni...mah! Dal canto mio non comprerò più A, ve la siete cercata.
Mostra i commenti successivi
SPECIALI E CONCORSI
Io Donna
leiweb consiglia