OGGI.IT
| | | Lista nera dei prodotti dannosi

cosmetici

Lista nera dei prodotti dannosi

Il Ministero della Salute attiverà un sito per segnalare i cosmetici scadenti. Consumatori e addetti ai lavori potranno contribuire con le loro segnalazioni. Intanto per non sbagliare, consultate il nostro blog provati da noi

Cosmetici contraffatti, pericolosi per la salute

Cosmetici contraffatti, pericolosi per la salute

Ancora qualche mese e sarà online la “lista nera” dei cosmetici scadenti. Il Ministero della Salute sta organizzando un servizio di “cosmetovigilanza”: proprio come si fa per i farmaci, consumatrici e addetti ai lavori potranno segnalare i prodotti che fanno male o che, comunque, hanno causato danni alla pelle. I risultati dell’indagine saranno pubblicati proprio sul sito del Ministero (www.salute.gov.it). Lo ha detto Francesca Martini, sottosegretario alla Salute: “E’ già pronto il progetto preliminare. Il nostro obiettivo è quello di raccogliere le segnalazioni sugli effetti di tutti i prodotti di bellezza, e sugli eventuali problemi che possono creare mentre ci si espone al sole o quando si prendono alcuni tipi di farmaci”. Un passo avanti, questo, per cercare di bloccare il mercato dei cosmetici contraffatti, pericolosi per la salute. Perché, anche se i prodotti italiani sono controllati con attenzione, a preoccupare sono soprattutto quelli in arrivo dall’estero (come, ad esempio, i liscianti per capelli brasiliani, che contengono molta formaldeide, che può essere cancerogena).

QuizConosci le proprietà curative delle piante?Mettiti alla prova

L’Italia sarà il primo Paese a fornire questo servizio, ma entro il luglio del 2013 dovrà adeguarsi tutta l’Europa. D’altronde, secondo il Beauty Report 2011 dell'Unipro (l’associazione italiana delle imprese cosmetiche), i prodotti per l’igiene e la bellezza, dopo quelli per l’alimentazione e la salute, sono quelli per cui gli italiani spendono di più.



Monica Coviello - 15 giugno 2011
Stampa A a
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
e tu cosa ne pensi? lascia un commento
*la tua mail non sarà visibile
commenti dell'articolo (1)
  • Sara D. | 15 giugno 2011 23:57:45 Sinceramente non vedo l'ora, meno male che il Ministero della Salute si è svegliato dal suo torpore. In giro ci sono moltissimi prodotti cosmetici "sospetti" e temo che a farne le spese siano le ragazzine, le più giovani. Ho notato che molte catene di abbigliamento vendono ormai anche linee di cosmetici: mi piacerebbe sapere quante delle clienti hanno notato che il 90% è made in China!! Con tutto il rispetto per le produzioni cinesi, visto che è stato dimostrato ampiamente il loro impiego di materiali tossici in scarpe e giocattoli, chi ci assicura che non siano usati anche in creme, ombretti, bagnoschiuma e smalti?
Mostra i commenti successivi
SPECIALI E CONCORSI
Io Donna
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now