OGGI.IT
| | | Ora di cena: gira la Ruota ecco lo strip

Cinema e Tv

Ora di cena: gira la Ruota ecco lo strip

"La ruota della fortuna": il commento di Nicoletta Melone

Enrico Papi, conduttore de

Enrico Papi, conduttore de "la Ruota della Fortuna" Foto da A

Gira la ruota, mostra la tetta. Mai un dolcevita, mai un girocollo.

Alla Ruota della fortuna (Italia 1, 20 e 30), compri vocali e indovini consonanti, ma il vero quiz è: che succede se una concorrente si presenta senza scollatura?

La strangolano con la manica di un lupetto, la legano come l’uomo di Leonardo alla ruota di tortura.

Grasse o magre, belle o brutte, è tutto un baluginare di spalline e reggipetti. Quando le signore si chinano sulla roulette, si accettano scommesse: chissà se stavolta schizza fuori tutto.

L’inquadratura si avventa sul décolleté. Gira la ruota, guarda come dondola. Qui ci scappa il capezzolo. Con un po’ di fortuna. La ruota gira, Papi saltella e aizza la valletta: Victoria Silvstedt, percossa e attonita, ingrana la boccuccia a cuore e fa lo stacchetto.

La tetta bionica non basta: gira la ruota, ruota la gonna. Il cameraman si tuffa e la riprende da sotto. La gonna gira, chissà se stavolta si vede la mutanda.

Sarà in tinta? Non indovini nemmeno se compri una vocale: sul più bello parte una svampata e lo slip - sfortuna maledetta - emette un bagliore soprannaturale.

La madonna delle Barbie torna nella sua nicchia, accanto al tabellone. Perché girare pagina? Gira la ruota, fuori il balconcino.
Signora mia, dia retta: se vince, investa in un aumento di cubatura.

Nicoletta Melone 01 Aprile 2009
Stampa A a
SPECIALI E CONCORSI
Io Donna
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now