OGGI.IT
| | | Megan Fox: "Non ho l'età"

Personaggi

Megan Fox: "Non ho l'età"

Troppo giovane per il botox, troppo vecchia per il piercing alla Britney Spears e il tatuaggio di Marilyn Monroe. Dopo l’action movie, l’attrice passa alla commedia. E finalmente si diverte

Megan Fox: Non ho l'età

Lasciate perdere i tatuaggi e la presunta bi-sessualità di cui si vociferava ai suoi esordi. Megan Foxnon ne può più dei confronti con l’ingombrante Angelina Jolie. Se proprio una volta ha sognato di essere qualcun’altra, quella era la biondissima Britney Spears. Megan non è la bad girl da party scatenati, dallo stile di vita dissoluto e dagli amori promiscui che qualcuno ha cercato di affibbiarle. «Odio i posti affollati, seguo una dieta sana e ho avuto solo due ragazzi nella mia vita», ci racconta. Da adolescente, però, è stata uno spirito irrequieto, una studentessa non proprio modello e più di una volta ha guidato l’auto di famiglia senza patente: «Andavo a trovare il mio ragazzo due volte alla settimana, un tipo religioso, da chiesa, non certo un gangster. Però la mia famiglia non voleva che uscissimo insieme».

La incontriamo nello studio fotografico nel quartiere di Chelsea, a New York, per questo servizio in esclusiva per AMICA. Arriva col marito, Brian Austin Green, il David Silver del telefilm culto anni Novanta Beverly Hills 90210, e con la sua manager, Leslie Sloane Zelnik, che controlla ogni sua sillaba e le vieta di commentare le polemiche che si sono scatenate su di lei. La prima riguarda la sua esclusione dal terzo episodio di Transformers, il film di Michael Bay che l’ha resa famosa. Secondo i giornali lei avrebbe paragonato il regista a Hitler. Cosa che non è stata gradita dal produttore, Steven Spielberg, che l’avrebbe per questo licenziata. La seconda è la rivelazione di Shia LaBeouf, suo partner nel film, che ha raccontato di aver avuto con lei un flirt durante le riprese. Megan entra nello studio in scarpe da ginnastica, leggings grigio-scuro, una maglietta blu strappata e un cappellino da baseball. È piccola e minuta, quasi non la si riconosce. Finché sotto la visiera spunta il viso perfetto. Non a caso è stata testimonial per le linee Armani Jeans e Emporio Armani Underwear per la primavera/estate 2011 (le subentra Rihanna) e dall’ottobre 2010 è il viso di Giorgio Armani Cosmetics (il suo corpo e il suo volto campeggiano nelle affissioni e sulle pagine dei giornali). La pelle è bianchissima. Sull’avambraccio uno dei nove tatuaggi, quello di Marilyn Monroe, sta scomparendo.

Che cosa sta succedendo alla tua Marilyn?
La sto eliminando. È un personaggio negativo, soffriva di disturbi della personalità, era bipolare. Non voglio attrarre questo tipo di energie negative nella mia vita. Chissà forse toglierò anche gli altri, ma il laser è doloroso.

E il piercing? Durante il servizio fotografico non ci è sfuggito il piccolo foro sopra l’ombelico. Ti sei pentita di quello?
Ah, questo? L’ho fatto a 16 anni perché ero una fan di Britney Spears. L’unico momento in cui ho cercato di imitare qualcun altro. Ma poi lo trovavo pacchiano e così a 20 anni l’ho tolto.

Sei ritenuta una sex-bomb. Un ruolo imposto da Hollywood o un’inclinazione naturale?
Ciò che chiamano sexy in me non è qualcosa che posso azionare o spegnere a mio piacimento, ma qualcosa che traspare da come cammino, da come parlo, da come mi muovo. Sullo schermo sembro molto sicura di me stessa, ma in realtà è il luogo dove mi sento più in conflitto.

Perché?
È un ambiente molto stressante. E ogni giorno devi entrare in un personaggio, viverne le emozioni e poi tornare a casa ed essere di nuovo te stessa. È più rilassante recitare in una commedia, sento un’altra atmosfera intorno a me. Tutti sembrano essere sul set per divertirsi.



Chiara Basso - 19 agosto 2011
Pagina 1/2
Stampa A a
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
e tu cosa ne pensi? lascia un commento
*la tua mail non sarà visibile
SPECIALI E CONCORSI
Io Donna
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now