OGGI.IT
| | | Autunno Inverno milano 2012 | Recensioni | Guy Laroche. Variazioni in nero

moda a/I 2012-13

Guy Laroche. Variazioni in nero

Lo stile lineare e tailoring di Marcel Marongiu dÓ al tradizionale marchio francese un aspetto couture leggero seppure decorato

Guarda la sfilata

Guy Laroche A/I 2012-13

Guy Laroche A/I 2012-13 IMAXtree.com/Armando Grillo

Marcel Marongiu ha ormai trasformato il marchio nell'espressione di se stesso lasciandogli quell'approccio couture, soprattutto nelle espressioni decorative, con cui il marchio famoso innanzitutto per i profumi (chi non ricorda Drakar Noir) continua a identificarsi.

Nelle mani di Marongiu, Laroche viaggia fra il cocktail e le grandi occasioni, in quello spirito francese che non dÓ mai troppa importanza al rischio dell'overdressed. Tanto che diventa plausibile, in questa collezione autunno/inverno 2012-13, perfino una blusa nude look portata in peno giorno, in un confine abolito fra il giorno e la sera.

Per il resto, la collezione Ŕ tutta una sinfonia di nero che fa contrasto con se stesso: trasparente e pesante, lucido e opaco, con superfici mosse dello jacquard e lisce del raso di lana. O che fa contrasto con l'oro sugli abiti e sulle scarpe. Non rappresentano un contrasto, invece, i flash di bianco, di arancione, del bordeaux lucido e dell'oro che, appunto come flash servono da illuminare una base che, comunque, resta nera.

Mentre il bicolore serve a dare una certa tridimensionalitÓ alle scarpe e agli stivali, che hanno sempre il tacco e il tallone che contrasta sempre con la punta.



di Michele Ciavarella (Parigi)
Stampa A a
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
SPECIALI E CONCORSI
Io Donna
leiweb consiglia
leiweb promotion
buy now